Salute e benessere

Acqua ossigenata usi domestici: come utilizzare il perossido di idrogeno

Pochi conoscono le proprietà dell’acqua ossigenata, un prodotto facilmente reperibile che potrebbe risolvere molti problemi quotidiani cui si va incontro.

Molto spesso siamo abituati a ricorrere a farmaci per curare e risolvere i disturbi più comuni e semplici, un po’ per abitudine un po’ perchè non abbiamo le giuste conoscenze. Questi ultimi hanno, spesso, delle controindicazioni di cui non siamo a conoscenza.

Sarebbe molto più semplice usare, alle volte, dei semplici rimedi così come facevano le nostre nonne.

L’acqua ossigenata ne è un esempio: ecco alcuni usi per cui potremmo adoperarla:

1) diluire un cucchiaino di acqua ossigenata al 10% è utile per schiarire i denti

2) gli spazzolini conservati sul lavandino uno vicino all’altro non fanno altro che passarsi i germi a vicenda. Sarà necessario immergere lo spazzolino in poca acqua ossigenata.

3) un pediluvio la sera elimina i cattivi odori e impedisce lo sviluppo di funghi

4) in caso di sinusite, raffreddore, naso chiuso, inserire nelle narici, con un contagocce, una soluzione di metà acqua pura e metà ossigenata, poi soffiare il naso

5) i vestiti con macchie di sangue o altre secrezioni, torneranno come nuovi se prelavati in acqua ossigenata prima del lavaggio normale.

6) bagnare lo spazzolino in acqua ossigenata e strofinarlo sui denti, servirà ad eliminare il tartaro.

7) immergere le unghie per 10 minuti in acqua ossigenata, le sbiancherà naturalmente

8)versare un po’ di acqua ossigenata pura sulle macchie di vino le eliminerà completamente.

9) se si hanno delle antiestetiche macchie scure sul viso, basterà passarci sopra un cotton fioc prima di andare a letto e ripetere quest’operazione fino a quando non si saranno schiarite.

10) disinfettare gli utensili da cucina con acqua ossigenata eliminerà i batteri, inclusa la salmonella.

11) una goccia di acqua ossigenata nell’orecchio elimina il fastidio che spesso si prova dopo una giornata al mare o in piscina.

12) elimina i batteri del cavo orale.

13) per pulire bagno e cucina è ottima come disinfettante.

PEROSSIDO DI IDROGENO

Il perossido di idrogeno si trova in tutti gli organismi viventi: i globuli bianchi lo producono naturalmente per combattere batteri e infezioni; la frutta e la verdura lo producono; il colostro, il primo latte materno, ne è pieno e aiuta il bambino ad aumentare le proprie difese immunitarie: lo si trova nell’acqua piovana: serve a far crescere più velocemente le piante. Il perossido di idrogeno, insieme all’aceto di mele, è il migliore tra i rimedi naturali per l’ambiente domestico.

LA LAVASTOVIGLIE: aggiungete 50 gr di perossido di idrogeno al normale detersivo e disinfetterete le stoviglie. Potete anche aggiungerlo al detersivo a mano.

GLI SPAZZOLINI DA DENTI: immergete gli spazzolini da denti in perossido di idrogeno per evitare il trasferimento di germi; questa accortezza si rivela particolarmente utile quando circola il virus dell’influenza.

IL FRIGORIFERO: pulite regolarmente il frigorifero con del perossido di idrogeno: è completamente atossico.

LE SPUGNE: mettete in ammollo le vostre spugne da bagno in una miscela 50/50 di perossido e acqua calda, poi sciacquate molto bene.

IL FORNO: utilizzate una pasta composta da perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio per pulire il forno: strofinate, fate riposare 15 minuti, poi sciacquate. Le macchie spariranno.

IL WATER: versate mezzo bicchiere di perossido di idrogeno nel water, fate riposare 20 minuti poi lavate.

LE MACCHIE: il perossido di idrogeno elimina le macchie da abbigliamento, tende, tovaglie. Immergete la parte macchiata in un po’ di perossido poi procedete al normale lavaggio. Potete aggiungere il perossido nella lavatrice al posto della candeggina: i vostri bianchi torneranno luminosi e non inquinerete.

I PAVIMENTI: potete utilizzare il perossido di idrogeno su qualsiasi tipo di pavimento unendolo a dell’acqua calda e non ci sarà bisogno di risciacquare.

I GIOCHI DEI BAMBINI: il perossido di idrogeno è la soluzione ideale per tenere sempre puliti i giochi dei vostri bambini, specie per coloro che soffrono di problemi respiratori; non irrita i polmoni. Utilizzatelo tranquillamente per scatole, maniglie delle porte o qualunque cosa i vostri bimbi tocchino regolarmente.

IL CORPO: aggiungere mezza bottiglia di perossido all’acqua del bagno aiuta a disintossicare il corpo, rilassa e pulisce a fondo.

GLI AVANZI: quando vi avanza dell’insalata, prima di riporla in frigorifero, spruzzatela con una miscela composta da mezza tazza di acqua e un cucchiaio di perossido: non avvizzirà e rimarrà sempre fresca.

ACNE: passate su brufoli e punti neri un batuffolo di ovatta imbevuto in perossido di idrogeno: la pelle diventerà più chiara.

GLI ASCIUGAMANI: utilizzate 1/2 tazza di perossido di idrogeno e 1/2 tazza di aceto per mettere a mollo gli asciugamani. Lasciate agire per 15 minuti poi lavate normalmente. Disinfetterete ed eliminerete tutti i cattivi odori.

GLI ACQUARI: potete aggiungere all’acqua dei vostri pesci un po’ di perossido di idrogeno: a loro non farà male, basta non esagerare, e le muffe spariranno.