Salute e benessere

I Frantoi casalinghi per un olio crudo e vivo

La scienza del crudismo si basa sulla convinzione che la materia organica viva, possa comunicare con il corpo vivo, e che solo la materia viva possa dare non soltanto un nutrimento in termini di apporto di elementi organolettici di alta qualità, ma anche la convinzione che, insieme alla portata nutrizionale, vi sia la possibilità di comunicare con le cellule dell’organismo umano.

Questa intuizione si basa su studi scientifici veri e propri, che hanno evidenziato come la corretta estrazione dei succhi e degli oli ottenuta attraverso apparecchi realizzati con materiali di altissima qualità, garantisce la corretta conservazione delle proprie qualità nutrizionali.

Il crudismo e l’estrazione a freddo

Chi segue un’alimentazione basata sulle regole del crudismo ad esempio, ha la necessità di estrarre l’olio di semi che deriva direttamente dalla premitura a freddo, quindi non superiore a 36 gradi dei semi di girasole oppure semi di canapa e frutta secca. Quindi questo processo consente di conservare tutti gli elementi utili a questo scopo. Si potrebbe aggiungere dunque alla necessità di utilizzare semi freschi, oppure di metterli da parte così da utilizzarli per l’estrazione.

Anche chi non segue questo tipo di dieta può sperimentare i benefici di un olio estratto a freddo da materiale di prima qualità. Ciò si può ottenere attraverso la frutta secca, utile a realizzare oli, privi di ossidazione perché ottenuti attraverso sistemi di premitura a freddo da utilizzare in piatti originali.

Le nuove tecnologie per l’estrazione di oli vivi

La premitura a freddo può essere garantita solo con sistemi all’avanguardia, infatti consente di ottenere un olio di oliva o di semi privo di qualsiasi ossidazione e raffinazione. Gli estrattori di olio di semi sono dei veri e propri frantoi casalinghi oleari che consentono di ottenere oli 100% naturali, estratti da una grande quantità di semi, da utilizzare per condire insalate oppure preparare salse e condimenti originali.

Purtroppo sono poche le aziende che si sono dedicate alla ricerca tecnologica di estrattori che fossero privi di Bpa, vale a dire i poli-bisfenoli, risultanti dall’attività industriale di fabbriche e resine. Si tratta di una sostanza chimica dalla cancerogenicità accertata e purtroppo presente all’interno degli elettrodomestici. L’introduzione dei poli-bisfenoli all’interno della catena alimentare è praticamente un fatto certo. I Bpa entrano immediatamente all’interno del nostro organismo e funzionano anche da interferenti endocrini. L’attività ormonale del corpo umano è fondamentale per mantenere la salute, l’armonia e il bioritmo circadiano e per preservare le nostre funzioni vitali.

L’importanza di usare macchine di alta qualità

Nel panorama della produzione di frantoi casalinghi, c’è chi si è concentrato sulla realizzazione di ingranaggi realizzati con acciaio chirurgico AISI 304, che garantisce una massima affidabilità nel tempo.

Grazie a questo tipo di struttura è possibile ottenere oli ricchi di polifenoli e dalle proprietà organolettiche di alta qualità, attraverso l’utilizzo quotidiano di semi e frutta secca. Non è nella nostra cultura l’utilizzo di questi oli, benché le loro capacità nutrizionali ed i benefici per l’organismo siano immensi.

È noto infatti che gli oli industriali spesso hanno una ridotta energia vitale, una ridotta attività enzimatica è una ridotta efficacia biologica oltre ad un’incoerenza strutturale derivante dalla disgregazione delle strutture microscopiche delle molecole.

Per questo è fondamentale provare a nutrirsi di olio vivo e di succo vivo per premiare il proprio corpo ad assaporare i benefici della vita.