Latest

Esercizio fisico contro la depressione

Da sempre gli esperti ritengono che l’esercizio fisico possa aiutare a sconfiggere la depressione. Quando si è depressi però diventa davvero difficile trovare la forza di uscire di casa e muoversi. La depressione ci fa sentire pesanti, come di legno, svogliati. La sola idea di uscire per andare a correre, in palestra o semplicemente a fare una passeggiata diventa insopportabile.

Come si fa a trovare la forza di reagire? Bisogna innanzitutto sapere che lo stile di vita e la salute mentale procedono sempre di pari passo. C’è un forte legame tra allenamento e stato d’animo.

Tutte le ricerche lo confermano, quanto più si sta seduti tanto più ci si sente tristi. Uno studio della Columbia University ha dimostrato che le persone sedentarie sono depresse due volte di più rispetto a quelle attive.

Conosci quali sono le misure perfette del corpo?

Si tratta di un circolo vizioso: stare seduti ci rende depressi e diminuisce la voglia di muoversi.

Per alcune persone l’esercizio fisico funziona meglio delle terapie farmacologiche. L’esercizio fisico stimola la produzione di sostanze chimiche che combattono lo stress, aumenta la produzione di serotonina, stimola la neurogenesi ovvero la crescita di nuovi neuroni, aumenta le endorfine delle sostanze chimiche che bloccano il dolore, riduce le infiammazioni potenziale causa di depressione, incoraggia pensieri positivi, fornisce un senso di identità.

Riuscire ad alzarsi dal letto o dal divano e decidere di uscire può essere un buon inizio.
Trovare il coraggio di aprirsi a nuove esperienze può essere utile e risolutivo.
Si dovrebbe sempre chiedere aiuto a qualcuno che sia il proprio medico, un familiare, un amico dicendo loro che si vuole provare a praticare esercizio fisico.

Ricordate che la natura ha un potere enorme, la luce del sole, l’aria fresca, uno spazio verde. Se si vive in città si può sempre trovare un parco, un giardino, il mare dove rifugiarsi. Qualunque cosa si scelga l’importante è muoversi; ci si potrebbe accorgere che già dopo la prima uscita ci si sente meglio.
Siate gentili e pazienti con voi stessi e concedetevi del tempo.