Rimedi naturali contro il dolore

Ogni singola parte del nostro corpo interagisce con un’altra, a volte in modo assolutamente inaspettato. I cinesi conoscono bene le tecniche di digitopressione per alleviare i dolori. Sapevate, per esempio, che per alleviare il fastidio alla gola è sufficiente grattarsi l’orecchio? Stimolare i nervi presenti in questa zona infatti significa produrre un riflesso nella gola che da vita ad uno spasmo muscolare che, a sua volta, allevia il dolore.

Avete mai visto qualcuno che per calmare una crisi di ansia beve un bicchiere d’acqua? Il rapporto tra acqua e stress è stato ampiamente documentato da diversi studi. Se vi capita di subire un attacco di ansia, provate a spruzzarvi dell’acqua fredda sul viso. In questo modo sarete costretti a trattenere il respiro bloccando la respirazione superficiale che accompagna sempre l’ansia e regolerete quella più profonda che ha il potere di calmare.

Se prima di un incontro importante o di un evento vi sentite particolarmente agitati provate a soffiare sul pollice. Questo semplice gesto riesce a regolare la respirazione controllando il nervo vago; la frequenza cardiaca rallenterà e al cervello arriverà il segnale che non esiste pericolo imminente.

Vi è mai capitato di scottarvi? La prima reazione è quella di mettere del ghiaccio sulla parte dolente. Sappiate invece che funziona meglio un po’ di burro. Inoltre bisognerebbe premere i polpastrelli sulla zona bruciata per evitare la comparsa di cicatrici e vesciche. Se per caso vi dovesse fare male un dente, provate a premere un cubetto di ghiaccio sul palmo della mano tra indice e pollice, una zona che segnala al cervello il dolore proveniente dal viso.