Uova, anche tre al giorno non fanno male

Uova, usi alternativiUova, usi alternativi

Le uova sono spesso demonizzate da chi sta cercando di dimagrire e, in genere, sono sconsigliate perchè aumentano il colesterolo nel sangue; non sono quindi un alimento ben visto da medici e dietologi. L’uovo però, poichè da’ vita ad un pulcino nasconde dentro di sè tutte quelle sostanze utili a generare una vita. Un uovo è ricco sì di proteine ma anche di acidi grassi, acido folico, calcio, zinco, selenio e una serie infinita di vitamine. Il famoso colesterolo di cui è ricco il tuorlo non è così malvagio come spesso lo si dipinge. Ogni cellula del nostro corpo è ricca di colesterolo ed è utile per la produzione di vitamina D. Di colesterolo esistono due tipi, HDL, LDL, il primo buono, il secondo no. Il colesterolo contenuto nell’uovo è di tipo alimentare, sano, capace di ridurre la pressione e ritardare l’accumulo di placca. Le uova saziano e permettono di mangiare di meno. Le uova fanno bene alla salute degli occhi, proteggono la retina e la cornea. Le uova proteggono le ossa prevenendo il rischio di osteoporosi. Le uova, ricche di ferro, aiutano la produzione di emoglobina. Favoriscono lo sviluppo del cervello, specie nei bambini, durante la gravidanza prevengono malformazioni al feto. Ciò che fa’ danni è il condimento che associamo alle uova. Scegliete sempre le uova pasturate e non importa il loro colore; sono tutte buone. Diverse ricerche hanno dimostrato che consumare tre uova al giorno favorisce lo sviluppo del colesterolo buono e contrasta quello cattivo. Mangiare uova è salutare e consumarne fino a 10 a settimana non farà certo male.