Prostata quali sono i suoi amici e nemici

Tumore alla prostata, gli uomini sottovalutano i sintomiProblemi alla prostata, segnali da non sottovalutare

Tutto ciò che mangiamo influenza la salute dei nostri organi e compromette o allunga inevitabilmente la durata e la qualità della nostra vita. Si parla sempre di prevenzione e, solitamente, sembra che questo argomento debba riguardare solo le donne. Si parla di prevenzione del cancro al seno, all’utero ma la verità è che anche gli uomini dovrebbero stare attenti alla loro salute. In particolare c’è un organo maschile di cui ci si dovrebbe prendere cura: la prostata. Molti uomini non fanno caso a ciò che mangiano e invece esistono degli alimenti che sono assolutamente nemici di questo piccolo ma fondamentale organo. Ciò di cui non ci rendiamo conto è che ogni cosa che mangiamo va sì a finire nello stomaco ma poi, una volta scomposto, vengono assimilati dai nostri organi; purtoppo sia i nutrienti che le tossine.
Si inizia così ad innescare un processo di infiammazione che poi, a volte, degenera, provocando patologie anche gravi. Allora quali sono i nemici della prostata? Dopo i 50 anni la prostata diventa un organo bersaglio negli uomini e allora ecco cosa dovreste evitare. I grassi saturi, lo zucchero aggiunto, tutto lo scatolame, le verdure e la frutta trattati con pesticidi,troppe tazze di caffè, il sale aggiunto nelle pietanze, . Ma allora la domanda è, cosa invece fa bene alla prostata? I semi di zucca, il tè verde, la frutta secca, i legumi, i cavoli e i broccoli. Annualmnte controllate la salute di questo vostro organo e non dimenticate di eseguire giornalmente del sano movimento che terrà sotto controllo il peso.