Gonfiore addominale, cibi da evitare o preferire

Fegato stressato sintomi e rimediFegato stressato sintomi e rimedi

A tutti,in particolare alle donne, capita spesso dopo aver mangiato di avvertire un senso di gonfiore addominale e di provare una sensazione di pienezza.

Questo accade soprattutto nei periodi in cui si è più stressate o qualche giorno prima del ciclo.

Dal momento che le cause di questo malore sono spesso collegate ad una sbagliata alimentazione, ti elenchiamo dei cibi che aiutano a sgonfiare l’addome ed altri da limitare, poiché contribuiscono al gonfiore.

CIBI CONSIGLIATI:

1 ZENZERO

Ha proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e calmanti.

Può accompagnare cibi freschi o si può utilizzare per preparare bevande rinfrescanti; aiuta a sgonfiare l’addome.

2 ASPARAGI E CETRIOLI

La ritenzione idrica potrebbe essere una causa del gonfiore addominale.
Una soluzione a questo problema è l’assunzione di cibi contenenti grandi quantità di acqua, come ad esempio gli asparagi ed i cetrioli.

3 PESCE

Il pesce, essendo ricco di omega 3, ossia grassi polinsaturi essenziali, non gonfia la pancia e non rallenta la digestione, bensì la accelera.

CIBI DA LIMITARE:

1 LEGUMI

I legumi, ricchi di fibre, se non assunti gradualmente avendo cura di masticarli a lungo, potrebbero contribuire al gonfiore addominale e al rallentamento della digestione.

2 LATTE E DERIVATI

Il latte ed i suoi derivati sono ricchi di lattosio, ovvero uno zucchero che spesso non viene digerito a causa della mancanza di lattasi.

3 FODMAP

I FodMap sono dei carboidrati che non vengono assorbiti o digeriti completamente.

Tra questi ci sono la pasta ed il pane, che soprattutto se non masticati sufficientemente ed aggiunti ad altri grassi, causano il gonfiore dell’addome e sensazione di pienezza.