Caldo, fate scorta di magnesio

Come tornare in forma

Appena il caldo comincia a farsi sentire, non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola cibi ricchi di MAGNESIO, supporto indispensabile al nostro sistema scheletrico, muscolare e nervoso.
La sua mancanza provoca debolezza ed astenia, che può anche manifestarsi con affaticamento e crampi muscolari.
E’ un elemento chimico fondamentale, protagonista di svariati processi fisiologici tra cui la produzione di energia ed il lavoro muscolare; normalmente seguendo una vita sana ed equilibrata, è difficile andare incontro alla sua carenza, che diviene più probabile nei casi di protratta fatica fisica o negli allenamenti e talvolta anche a causa di patologie renali.
Mediamente un uomo necessita di 350 mg di magnesio al giorno, mentre la donna 300 mg, ma nei casi di aumentata sudorazione, dissenteria prolungata e terapie che prevedano diuretici, il fabbisogno quotidiano potrebbe aumentare.
Non trascuriamo un aspetto: solo il 35% circa del magnesio presente negli alimenti, viene assimilato dall’organismo per cui la nostra dieta dovrebbe prevedere un apporto quotidiano e costante di questo prezioso elemento.Ma dove possiamo trovarlo?
Sicuramente tutti i legumi ne sono ricchi, per cui via libera a fagioli di ogni tipo, anche soia e azuki, lenticchie, ceci, lupini, piselli e fave; frutta secca e cereali integrali; verdura a foglia verde (spinaci, bieta, carciofi); banane, avocado.
E’ questo dunque il momento giusto per assumere in maggiori quantità cibi ricchi di magnesio, per evitare che sudorazione, umidità, afa ed esposizione al sole, facciano disperdere attraverso il sudore sali minerali essenziali. Correggere l’alimentazione è importante, anche se in casi particolari si può fare ricorso a degli integratori specifici. Non dimentichiamo che oltre a combattere stanchezza muscolare e stress, il MAGNESIO è un prezioso alleato della vitamina D per il benessere ed il vigore delle ossa;
indispensabile nella vita fisiologica della donna, poichè attenua e i dolori e gli sbalzi umorali legati al ciclo mestruale, e durante la menopausa regola le vampate di calore;
svolge un’azione calmante sul sistema nervoso placando lo stress e l’ansia;
regola la digestione e la funzionalità dell’intestino, anche nei casi di infiammazioni e coliti.