Il matrimonio

Perchè le donne fingono a lettoPerchè le donne fingono a letto
Il matrimonio fa bene alla salute? 

Sembrerebbe di sì stando ad alcuni recenti studi al riguardo, ovviamente SOLO SE si parla di una relazione in cui i doveri siano equamente divisi e in cui non manchi mai alla base il reciproco rispetto per le singole esigenze ed individualità.
In base ad un sondaggio effettuato su un campione di uomini americani, emerge che le aspettative di vita ed il benessere psico fisico in generale, aumenta negli uomini sposati piuttosto che nei single, nei vedovi e nei divorziati.
Anche le malattie cardiovascolari subiscono un significativo calo del 5% nelle coppie sposate.
Tutto questo deriva probabilmente dalla sicurezza emotiva di un rapporto stabile e sereno e dal supporto sociale ed affettivo che ne consegue: la sicurezza e la tranquillità di un matrimonio ben riuscito può avere dunque importanti effetti sul sistema immunitario e sulla salute in generale; anche i rapporti sociali che ne derivano e la rete di amicizie stabili sono di sostegno al contrasto di alcune patologie.
Poichè il rapporto sia definito stabile e maturo, è necessario che attraversi una fisiologica fase di adattamento per entrambi, che talvolta può richiedere anche alcuni anni: non lasciamoci dunque ingannanre dai colpi di fulmine pensando che possano essere precursori di un amore eterno, nè tantomeno da una luna di miele romantica e idilliaca.
La costruzione di un amore soddisfacente per entrambi i coniugi richiede pazienza e sacrificio.

Vi sono dei segnali inequivocabili che lasciano presagire un probabile divorzio e che non devono essere sottovalutati e trascurati per evitare che il problema diventi cronico e di difficile risoluzione:
1) Il litigio per questioni economiche mina seriamente la stabilità della coppia quando diventa l'unico argomento di discussione delle giornate e quando inconsciamente ci si addossa la responsabilità dei disagi finanziari.
2) Il sarcasmo e il disprezzo verso il partner (anche se inespresso), a lungo andare portano alla separazione ed al divorzio, poichè in mancanza di stima e rispetto, l'amore cede il passo all'insofferenza e al distacco.
3) La frequentazione di sole persone divorziate o separate, pare aumenti il rischio di emulazione, ovviamente parliamo di coppie già in crisi che vedono nel distacco l'unica soluzione ai loro problemi.

In una relazione di coppia è fondamentale l'equa distribuzione dei compiti e delle incombenze affinchè nessuno dei due si senta penalizzato rispetto al partner; ovviamente nella vita quotidiana al giorno d'oggi non dovrebbero più esistere stereotipi di genere (almeno si spera!) e entrambi partecipano alla cura dei figli ed alle incombenze domestiche: questa condivisione rafforza il legame e lo rende stabile di fronte alle inevitabili avversità.
Ovviamente non possiamo banalizzare dicendo che una coppia funziona se entrambi passano l'aspirapolvere, ma gli scontri nella quotidianità possono essere il campanello d'allarme di un disagio molto più profondo: trovare un accordo su semplici azioni quotidiane vuol dire aver trovato un equilibrio ed una stabilità necessari al buon funzionamento del matrimonio all'interno del quale ci si deve sentire al sicuro e protetti da un legame solido