Il mal di testa

Tipi di mal di testa
Spesso il mal di testa ci attanaglia rendendo faticose le nostre giornate: per poter continuare la routine dei doveri da compiere ci rivolgiamo agli antidolorifici che soffocano i sintomi ignorando il reale problema che scatena il mal di testa.
Vi suggeriamo perciò alcuni rimedi molto naturali e dei suggerimenti per migliorare lo stile di vita che hanno il vantaggio di non innescare una dipendenza dai farmaci e soprattutto di non creare gli inevitabili effetti collaterali tipici degli antidolorifici da banco.

PEPE DI CAIENNA: il pepe di Caienna ha avuto una recente rivalutazione nelle terapie naturali contro i dolori comuni, grazie a numerosi studi su di esso, che hanno evidenziato l'efficacia di un suo ingrediente chiamato "capsaicina" in grado di inibire la percezione del dolore. Per preparare questo rimedio avremo bisogno di un pizzico di polvere di caienna da diluire in mezzo bicchiere di acqua tiepida e dei tamponi di cotone; diluire la polvere nell'acqua, mescolare ed immergere un tampone, strizzarlo leggermente ed applicarlo delicatamente all'interno di ciascuna narice; si sentirà imediatamente una sensazione di calore e bruciore, segno che il prodotto sta agendo. Dopo pochi minuti, sentiremo che il mal di testa sarà scomparso o quanto meno si sarà attenuato.

ACETO DI MELE: classico rimedio delle nostre nonne, panacea di tutti i mali, ha una validità anche nel trattamento del mal di testa, specie quello "pulsante" se assunto come trattamento a vapore. Sarà sufficiente versare 1/4 di tazza di aceto di mele in una ciotola contenente dell'acqua bollente ed aspirare i fumi che si sprigionano con la testa coperta da un asciugamano; dopo qualche minuto, asciugare il viso, sciacquarlo con acqua fresca e cercare di bere molto.

Val la pena tentare questi rimedi assolutamente naturali e privi di controindicazioni, ma ciò che occorre iniziare da subito per evitare comportamenti che inneschino i mal di testa, è correggere assolutamente lo stile di vita errato e le abitudini nocive che a lungo andare sovraccaricano di stress il nostro corpo.
I muscoli risentono dell'accumulo di tensione e dei troppi impegni, specie quelli del collo e delle spalle che si contraggono e fanno male, trasferendo poi questo dolore alle braccia ed alla testa. Sbarazziamoci di tutto quello che ci blocca attraverso alcune pratiche:

LO YOGA aiuta a focalizzare la mente, concentrandola sul qui ed ora, allunga i muscoli e scioglie le tensioni e con esse anche il mal di testa che ne deriva; praticare regolarmente aiuta a prevenire ed impedire che lo stimolo doloroso si manifesti.

RESPIRAZIONE fondamentale affinchè sia garantito il corretto apporto di ossigeno al corpo ed al cervello; non ce ne rendiamo conto, ma la maggior parte di noi respira in maniera insoddisfacente attraverso respiri brevi e corti che sono la spia di stress e tensioni. Cerchiamo di soffermarci ogni volta sia possibile sul nostro respiro affinchè diventi cosciente e consapevole, iniziando dal diaframma sino a riempire tutti i polmoni di aria; la stessa poi deve essere espirata completamente sino allo svuotamento totale. L'ossigeno circolerà in abbondanza e si rilasserà la mente ed il corpo.

SPALLE ricordiamoci di abbassare le spalle, poniamo sempre la nostra attenzione sulla postura e su come siamo inconsciamente contratti, soprattutto quando siamo concentrati su qualche attività: fermiamoci e lasciamo cadere le spalle, sarete sorpresi di quanto le portiamo in alto ed ingobbite e di come questa rigidità causi mal di testa.

Ed infine.....

MOVIMENTO usciamo, respiriamo e guardiamo il mondo circostante! Il mal di testa è un pensiero fisso che deve essere distratto, portando l'attenzione su qualcos'altro. Proviamoci!