Zeppole la ricetta

Uova, usi alternativiUova, usi alternativi

E’ arrivato il periodo dell’anno in cui si festeggiano tutti i papà e s. Giuseppe, la figura paterna per antonomasia. Le pasticcerie si addobbano di impareggiabili ciambelle di pasta choux farcite di crema pasticcera e decorate di amarene, che vengono cotte al forno nella versione più leggera o fritte per chi predilige una golosità maggiore. Noi vogliamo oggi concederci un delizioso peccato di gola, ovviamente fritto per non
farci mancare nulla prima di immergerci nelle diete disciplinate che ci regaleranno un bel fisico da sfoggiare sulle spiagge e quindi…. Via libera alle zeppole di S. Giuseppe, un dolce molto amato, delizioso, da regalare e gustare.
Ingredienti per 12 zeppole circa:
300 gr. Di farina
500 ml di acqua
6 uova
1 tuorlo
100 gr. burro
Zucchero a velo
Ingredienti per la crema pasticcera:
4 tuorli
140 g. zucchero
40 g. amido di mais (maizena)

  1. ml latte intero
    1 baccello di vaniglia
    100 ml. Panna fresca liquida

Procedimento: cominciamo preparando la crema pasticcera, in modo che abbia poi il tempo di raffreddarsi: scaldiamo il latte e la panna in un pentolino assieme alla bacca di vaniglia e spegniamo appena giunge ad ebollizione; nel frattempo sbattiamo i tuorli d’uovo con lo zucchero e l’amido di mais ed aggiungiamo lentamente il latte caldo continuando a mescolare bene. Poniamo tutto il composto nuovamente nelpentolino e rimettiamolo sul fuoco fin quando si addenserà. Lasciamo raffreddare a
temperatura ambiente e poniamo tutto in una sac-à-poche con la bocchetta a stella. Prepariamo ora la pasta delle zeppole mettendo in un pentolino l’acqua, il burro a pezzetti ed un pizzico di sale; aggiungere lentamente la farina non appena l’acqua inizia a bollire e mescolare con un cucchiaio di legno fino a quando il composto si stacca dalle pareti del tegame; mettere il tutto in una ciotola e al centro aggiungere 3 uova intere + 1 tuorlo precedentemente sbattute. Il risultato finale sarà un amalgama fluido e cremoso, piuttosto liscio. Metteremo questo impasto in una sac-à-poche dalla bocchetta a stella di 12 mm e realizzeremo delle ciambelle di circa 6-7 cm di diametro che friggeremo in olio bollente per circa 5 minuti. Andranno lasciate sgocciolare su carta assorbente che assorbirà l’olio in eccesso. Spolverizziamo le nostre zeppole con zucchero a velo ed aggiungiamo un ciuffo di crema pasticcera all’interno; decoriamo la nostra creazione con l’amarena e con un’altra spolverata di zucchero a velo.
Le zeppole non possono essere conservate più di 2 giorni, ma siamo certi che questa delizia finirà in un batter d’occhio e non ci porremo il problema della sua conservazione!