Meno dieci chili

Ormone dei golosi riduce la voglia di zuccheroOrmone dei golosi riduce la voglia di zucchero

Parliamo oggi di un regime dietetico rapido ed efficace che promette di far perdere 10 kg in un mese: la Dieta Plank. Questa missione apparentemente impossibile, è una realtà grazie a questa dieta un po’ drastica per la verità ma abbastanza completa, semplice da seguire e soprattutto dai risultati duraturi. E’ una dieta proteica che fornisce energie senza introdurre
carboidrati riuscendo nell’intento di perdere peso senza compromettere la
funzionalità dei muscoli che, al contrario risultano più tonici e attivi.
Ovviamente prima di intraprendere qualsiasi dieta, non solo questa, è necessario non avere patologie in atto ed essere in buona salute: il medico deve essere sempre consultato preventivamente.
Il menù tipo della settimana prevede sempre a colazione una tazza di caffè senza zucchero ed un po’ di pane; il pranzo potrà variare tra due uova sode e spinaci, petto di pollo o tacchino con insalata e frutta, legumi a scelta conditi con olio e pomodorini, oppure pesce al vapore e pomodori; per la cena alterneremo bistecca alla griglia ed insalata, prosciutto cotto e verdure o uova sode e carote. Le porzioni non sono definite l’importante è garantire il giusto apporto calorico e proteico e soprattutto bisognerà avere l’accortezza di bere almeno 2 litri di acqua al giorno per agevolare il lavoro dei reni. Esiste una modifica alla gestione del regime settimanale che ovviamente è un po’ rigido e limitante, e prevede un solo pasto libero una volta a settimana, l’introduzione di fette biscottate a colazione in alternativa al pane e del formaggio magro una volta a settimana, a pranzo o a cena in base al proprio gusto. I condimenti devono essere limitati e il sale e l’olio dovranno essere usati con moderazione. Naturalmente già dopo due settimane di regime restrittivo i risultati non tarderanno a venire, ma ciò che conta è che sarà difficile recuperare i chili persi; per questo
questa dieta viene di solito adottata come soluzione lampo per intervenire dopo un periodo di abbuffate e di sregolatezze alimentari, magari dopo le vacanze o le feste natalizie. Una volta rientrati nel proprio peso forma, sarebbe opportuno reintrodurre gradualmente pasta e riso almeno un paio di volte a settimana per evitare squilibri e piuttosto controllare i grassi animali e le fritture che dovrebbero essere banditi. Sicuramente efficace, la dieta Plank è però sbilanciata pertanto deve essere adottata solo per periodi limitati o da coloro che devono gestire un sovrappeso temporaneo o rientrare nella solita taglia; chi invece deve smaltire molti chili deve cambiare drasticamente le proprie abitudini alimentari per ottenere risultati duraturi nel tempo e solo un medico o un nutrizionista possono consigliare la strada giusta da seguire