La postura

Postura e umore: spalle dritte contro la depressionePostura e umore: spalle dritte contro la depressione

La giusta postura e la schiena dritta aiutano a vivere meglio ed è importante non
sottovalutare l’importanza di un atteggiamento corretto. Ce lo siamo sentiti ripetere
mille volte sin da quando eravamo piccoli, ma le posizioni sbagliate continuano ad
essere parte integrante del nostro vivere quotidiano.
Eppure basta poco, un po’ di consapevolezza della posizione che stiamo assumendo
proprio mentre siamo concentrati, ci aiuta a scoprire se ciò che stiamo facendo lo
stiamo facendo nel modo giusto.
Poniamo attenzione a come siamo seduti mentre lavoriamo al computer, o a quanto
stiamo contraendo le spalle mentre cuciniamo o quando guardiamo la tivù in una
posa innaturale e ci accorgeremo che diventerà naturale ed automatico correggersi.
Non dimentichiamoci che la schiena dritta ci fa guadagnare un portamento fiero e
regale e ci fa sembrare molto più alti rispetto ad un individuo curvo e piegato su se
stesso. Vediamo insieme alcuni trucchi per migliorare la nostra postura:
 In auto, alla scrivania o sul divano, appoggiamo sempre la schiena allo
schienale.
 Gambe dritte e mai incrociate per evitare di disallineare la colonna vertebrale.
 Alziamoci spesso se costretti ad un lavoro sedentario per evitare contratture
(le pause tra l’altro riattivano la circolazione e migliorano l’umore).
 La testa deve rimanere sempre dritta, cerchiamo la posizione giusta con
piccoli movimenti del collo in modo da allineare le orecchie con le spalle.
 Il cuscino ha un’importanza fondamentale, sia quello per dormire che deve
assecondare le curvature della colonna, sia quello da posizionare nella zona
lombare quando siamo seduti.
 Raccogliamo le cose da terra piegando le gambe in modo da non curvarci con
tutta la schiena: uno squat in più, può farci solo bene!
 Mai dormire a pancia in giù, questo non facilita il rilassamento dei muscoli
della schiena; meglio su un lato, anche se l’ideale per la nostra postura è
dormire sulla schiena.
 I pesi devono essere bilanciati per cui borse, computer e quant’altro devono
essere ben distribuiti tra un braccio e l’altro. Attenzione che non oltrepassino
mai un certo limite di peso: ad esempio una borsa portata a mano non deve
pesare più di 2,5 kg, va tenuta saldamente senza movimenti bruschi.
 Importante non usare tacchi troppo alti che costringono ad un’andatura
irregolare, ma neppure scarpe ultrapiatte; utilizzare un giusto tacco per
tenere dritta la schiena o alternare spesso le calzature.

 Fare stretching appena si può per allungare, rilassare ed aprire le spalle e i
pettorali, basterà semplicemente avvicinare gomiti e scapole dietro la schiena
per provare un immediato sollievo.
 Curare la respirazione per allungare la colonna vertebrale: inspirare
profondamente gonfiando l’addome ed espirare lentamente per svuotarlo e
rilassarsi.
Piccoli trucchi, ma molto efficaci. Perché non provare subito?