I denti gialli

Lavare i denti la seraLavare i denti la sera

Denti gialli, cosa fare? Il disagio dai denti ingialliti può essere talvolta così limitante,
da inibire il sorriso e creare timidezze sociali.
Occorre considerare che il colore dei denti è definito geneticamente per cui alcuni
hanno naturalmente denti bianchi e brillanti, mentre altri saranno più opachi e di
colore avorio: questo non deve assolutamente preoccupare poiché è scritto nel
nostro DNA come il colore della pelle, degli occhi o dei capelli. Ci sono dei fattori che
possono evidenziare questo fenomeno come ad esempio una scarsa
mineralizzazione dello smalto dei denti che lascia intravedere la dentina all’interno
del dente che è di un colore tendente al giallo; inoltre è probabile che con il passare
degli anni i denti tendano naturalmente a perdere il bel colore bianco.
Possiamo però certamente migliorare le nostre pratiche quotidiane affinchè
l’ingiallimento non peggiori!

  1. L’igiene orale costante ed accurata è il primo passo per una bocca sana e
    pulita e di conseguenza utile ad ottenere un colore bianco.
  2. Eliminare tè, caffè e tabacco responsabili di ingiallimento e macchie indelebili.
  3. Evitare bibite zuccherate e gasate che possono essere aggressive nei confronti
    dello smalto dei denti.
  4. Attenzione ad alcuni medicinali, specialmente antibiotici, che possono
    modificare il colore dei denti in particolar modo in quelli dei bambini.
  5. Dopo ogni pasto attendere almeno mezz’ora prima di lavarsi i denti: farlo
    prima potrebbe rafforzare l’azione corrosiva di alcuni cibi e bevande. In casi
    estremi, sciacquare bene la bocca prima di spazzolare i denti.
  6. Utilizziamo movimenti dolci e mai troppo energici durante lo spazzolamento
    per non danneggiare lo smalto dei denti; piuttosto soffermiamoci un po’ più a
    lungo, per 2 o 3 minuti, in modo da garantire una pulizia completa a tutta la
    cavità orale.
  7. Assolutamente sì al filo interdentale.
  8. Non dimentichiamoci di andare dal dentista una o due volte all’anno per
    assicurarsi la salute dei denti: lo specialista potrà sottoporci ad una pulizia
    accurata se lo ritenesse necessario, consigliandoci anche il colluttorio e il
    dentifricio giusto per le nostre esigenze.
  9. Non lasciamoci abbindolare dal potere sbiancante di prodotti
    commercializzati; molto spesso ottengono l’effetto contrario o nella migliore
    delle ipotesi, lo sbiancamento è solo momentaneo o indotto dal potere degli
    sbiancanti ottici.
    Nel nostro quotidiano possiamo anche inserire delle pratiche naturali, sempre valide
    ed efficaci cominciando dall’alimentazione che svolge un ruolo fondamentale nel

benessere della bocca. Un piccolo trucchetto è masticare del sedano come snack
durante la giornata: ci aiuterà a produrre delle sostanze naturali in grado di
neutralizzare i batteri responsabili della carie oltre a regalarci un alito fresco per
tutto il giorno!