Sinusite: rimedi naturali

Sinusite rimedi naturali

La sinusite è un problema fastidioso che infiamma i seni paranasali e provoca dolore e gonfiore in corrispondenza di essi; sulle arcate sopraciliari e all’altezza degli zigomi si localizza il dolore che talvolta può essere accompagnato da secrezioni nasali piuttosto dense.

Alle cause di tipo batterico e/o virale si aggiungono quelle allergiche che possono essere amplificate nel caso di cattivo funzionamento del sistema immunitario o qualora esistesse una deviazione del setto nasale.

L’alimentazione sana e le cure naturali possono essere d’aiuto per contrastare e prevenire i disturbi della sinusite.

Sicuramente il primo passo da compiere è quello di introdurre nell’alimentazione maggiori quantità di vitamina C attraverso l’assunzione di spinaci, agrumi, ribes nero, pomodori e patate; limitare, se non addirittura eliminare quegli alimenti che favoriscono la produzione di muco come latte, gelati, formaggi sostituendoli con prodotti a base vegetale come soia, tofu o riso.

Un altro rimedio naturale di semplice applicazione, è quello di aggiungere nell’acqua del deumidificatore qualche goccia di olio essenziale di eucalipto; di grande aiuto sono anche i suffumigi che si sprigionano dai vapori di acqua bollente con poche gocce di olio essenziale di menta: sarà sufficiente respirare per pochi minuti il calore balsamico con il capo coperto da un asciugamano!

L’attività fisica, specie nei casi in cui compaia il mal di testa da sinusite, deve essere ridotta, privilegiando esercizi dolci di respirazione ed allungamento muscolare; cerchiamo piuttosto, laddove fosse possibile, di ricorrere a cure termali appropriate.

Il mal di testa troverà sollievo anche attraverso l’alternarsi di spugnature calde e fredde per qualche minuto, da applicare sulla zona dei seni nasali.

Da non sottovalutare in questi casi anche le irrigazioni nasali con acqua fisiologica che svolge il compito fondamentale di eliminare polveri, pollini e particelle inquinanti insieme al ristagno del muco causa della sinusite.

Ovviamente alla base di tutto c’è una buona idratazione che favorisce la fluidificazione e la successiva agevolata espulsione del muco: bere molta acqua è un consiglio sempre valido e consumare nell’arco della giornata anche tè, brodo caldo e tisane.

Un discorso a parte merita invece la sinusite scaturita da un problema dentale.

Parliamo in questo caso di sinusite secondaria o “odontogena” quando le radici di molari e premolari superiori si infettano diffondendo dolore ed infezione sino al seno mascellare. Allo stesso modo anche la parodontite seria può creare una tasca gengivale così profonda da arrivare sino ai seni mascellari con le ben note conseguenze.

A questo punto le terapie antibiotiche sono solo palliativi momentanei, occorrerà naturalmente intervenire sul dente da cui scaturisce l’infezione attraverso la devitalizzazione che eliminerà il nervo.