Pancia piatta in poche mosse

Dieta per aumentare la massa muscolare

Per prepararsi all’arrivo della bella stagione, cominciamo sin da ora a lavorare per un
fisico tonico e asciutto, senza enormi rinunce o digiuni ascetici.
La cosiddetta “tartaruga” la lasciamo ai fanatici della palestra, cerchiamo attraverso
buone pratiche di ottenere una pancia piatta e soprattutto sgonfia. Vediamo cosa
fare:
 Parola d’ordine LENTEZZA: mangiamo con calma e mastichiamo lentamente
per evitare di inglobare aria e di rendere difficile la digestione; i pasti vanno
consumati seduti a tavola impiegando il tempo necessario possibilmente
senza ansie.
 Cerchiamo di consumare con regolarità (intendendo sia come orario e come
quantità) 3 pasti principali e 2 spuntini, con un occhio di riguardo alla
colazione che deve essere ricca di fibre e probiotici per rendere agevole il
lavoro dell’intestino.
 Inserire nell’alimentazione quotidiana yogurt e fermenti lattici per la
funzionalità della flora batterica intestinale che migliora il metabolismo e
fortifica le nostre difese immunitarie.
 2 litri di acqua al giorno sono la quantità necessaria per smaltire le tossine,
ridurre il gonfiore e favorire il transito intestinale; l’acqua è il miglior drenante
che favorisce la riduzione della pesantezza. Ottime anche le tisane al carciofo
o alla malva per sgonfiare la pancia.
 Alcuni alimenti andranno completamente banditi, proprio perché creando gas
aumentano il volume della pancia. Diciamo no a bibite gasate, fritti, sughi
elaborati, lieviti, legumi, cipolle, cavoli, snack e caramelle.
 Assolutamente si invece a tutti gli alimenti che aiutano a sciogliere il grasso
profondo (che non vediamo) in grado di ridurre il grasso modificando la
risposta del glucosio e dell’insulina: cereali integrali, cibi ricchi di Omega 3
come salmone e avocado e spezie come zenzero, peperoncino e cannella in
grado di riattivare il metabolismo.
La nostra missione sarà quella di ridurre il grasso addominale, che oltre ad essere
antiestetico, comporta seri rischi per la salute innescando patologie cardiovascolari,
ipertensione e diabete.
Oltre a modificare le nostre abitudini alimentari, non deve mancare il movimento e
l’attività fisica in generale. Gli sport aerobici permettono di bruciare velocemente le
calorie e di perdere peso e massa grassa, per cui via libera alla corsa, al nuoto, alla
bicicletta e al salto della corsa.

Per l’adipe localizzato sulla pancia occorre poi abbinare un allenamento specifico
che rinforzi i muscoli addominali: non preoccupatevi, nulla di particolarmente
impegnativo o complicato, occorre solo tonificare schiena e addome affinchè la
corretta postura possa “tenere indietro” la pancia.
Il plank è l’esercizio più completo se eseguito tutti i giorni: a terra, pancia in giù
poggiamo il peso su gomiti e avambracci e sulle punte dei piedi, il corpo deve essere
in linea, parallelo al pavimento, proprio come una panca; contraendo gli addominali
tenere la posizione per almeno 30 secondi.
Da provare, i risultati vi sorprenderanno, se saprete essere costanti!