Il tè oolong

Tè verde per accelerare il metabolismoTè verde per accelerare il metabolismo

Il tè oolong, denominato anche “drago nero” è un vero e proprio concentrato di
eccezionali proprietà salutari.
Viene da secoli coltivato in Cina, nella provincia del Fujian ed era utilizzato nella
cerimonia del Gong Fu; ancora oggi il Wu Long viene considerato un tè nobile dagli
effetti benefici sorseggiato nelle tipiche tazze cinesi coperte.
Il tè oolong viene ricavato da una pianta le cui foglie sono sottoposte ad una
fermentazione parziale che ne conferisce il caratteristico sapore ed il colore verde
bluastro.
Assunto regolarmente aiuta a combattere i segni dell’invecchiamento cellulare
grazie alla sua azione di contrasto verso i radicali liberi ed inoltre ha delle ottime
proprietà antiipertensive.
Apprezzatissimo anche nei regimi alimentari ipocalorici poiché scioglie i grassi
aiutando il drenaggio dei liquidi in eccesso e la riduzione dei livelli di colesterolo.
Inoltre la combinazione di polifenoli, teina e catechina danno lo sprint necessario al
metabolismo accelerando il dimagrimento.

Ma i benefici non finiscono qui!
Disintossicando il corpo e rafforzando il sistema immunitario, risulta un ottimo
antibatterico nel caso di problemi di pelle impura o dermatiti; è ricco di calcio,
potassio e magnesio utili al benessere muscolare e delle ossa.
Il tè oolong dopo 5 minuti di infusione comincia a sprigionare le sue qualità positive,
grazie alla produzione di tannini utili per i disturbi digestivi e l’intestino irritabile.
Vi consigliamo di assaporare l’infuso nella tazza Gaiwan dal potentissimo significato
evocativo: il piattino rappresenta la terra, la tazza l’uomo ed il coperchio
simboleggia il cielo.
Oggi il tè oolong si impreziosisce di un’ulteriore virtù: sulla base di alcuni test
scientifici effettuati, si è appurato che il “drago nero” sia in grado di ridurre
notevolmente l’insorgenza di vari tipi di tumore ed in particolare di inibire la crescita
delle cellule malate nei tumori al seno.
La ricerca è stata pubblicata su “ Anticancer Research” e parte dai risultati ottenuti
dal trattamento delle cellule tumorali con concentrazioni di tè verde, nero, oolong e
tè scuro; le cellule trattate con il tè oolong non erano più in grado di crescere e
riprodursi avvalorando la tesi scientifica del ruolo inibitorio del tè oolong sulla

crescita delle cellule tumorali (nello specifico del cancro al seno), e sulla loro
proliferazione.
I dati sono stati avvalorati anche da un’indagine di tipo statistico effettuata su
campioni di popolazione cinese della provincia del Fujian sui quali si è notata
un’incidenza del 35% inferiore rispetto alla media nazionale, di contrarre e
sviluppare il cancro al seno.
Percentuale che saliva al 50% nei consumatori abituali di tè oolong, la cui probabilità
di morte per cancro al seno diminuiva sino al 68% in meno rispetto alla media.