Come difendersi dalla contaminazione da metalli pesanti: ricette detox

Metalli pesanti come l’arsenico, il cadmio, il piombo, il mercurio e l’uranio sono molto diffusi nell’ambiente. Per questo motivo non è possibile pensare di riuscire ad azzerare l’esposizione e la conseguente contaminazione a questi elementi, però possiamo sicuramente agevolare il procedimento di espulsione dal corpo attraverso un programma di detossificazione naturale.

Il coriandolo è una pianta erbacea molto efficace nell’eliminare le tracce di metalli pesanti presenti nel corpo. Infatti è uno dei rari agenti chelanti naturali del mercurio, ovvero contiene dei principi attivi che legano a se il metallo evitando che lo stesso danneggi il DNA cellulare e favorendone l’espulsione. Molto efficace anche contro gli accumuli di cadmio, alluminio e piombo.
Mele, lime e banane sono tra i frutti più ricchi di pectina, una fibra solubile che favorisce l’espulsione dei metalli pesanti dall’organismo.
Anche il prezzemolo è molto efficace nell’azione di rimozione di mercurio ed altri metalli pesanti dal corpo.
La bentonite, argilla molto fine di origine vulcanica, ha potenti proprietà chelanti ed è in grado di rimuovere dal corpo tossine e metalli pesanti per 25 volte il suo peso attraverso un fenomeno chimico, l’adsorbimento.

Vi illustriamo alcune ricette che potrete preparare facilmente con gli ingredienti su menzionati.

– Succo di cetriolo, coriandolo e mela
Centrifugate del coriandolo fresco, un cetriolo, due mele verdi e tre gambi di sedano. Se vorrete ottenere un effetto detossinante ancora più potente aggiungete un cucchiaino di curcuma ed un centimetro di radice di zenzero.

– Insalata Detox
Questa insalata è composta da alimenti estremamente nutrienti in grado di ridurre l’acidità dell’organismo e di espellere tossine e metalli pesanti.
Serviranno un lime, un avocado, coriandolo e prezzemolo fresco. Mischiate in una ciotola il coriandolo ed il prezzemolo, poi unite l’avocado tagliato a cubetti, infine spremete il succo di lime.

– Bevanda alla bentonite
Alla sera versate mezzo cucchiaino di bentonite in un bicchiere di acqua e lasciatela riposare senza girare il cucchiaino all’interno del bicchiere. L’indomani mattina potete miscelarla con un cucchiaino di legno o di plastica e berla a stomaco vuoto.
Procedete con il trattamento per una settimana. Potete anche usare il composto come maschera facciale riducendo la quantità d’acqua.
Prima di consumarla chiedete il parere del vostro medico curante.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.