Cisti gangliari

Vi è mai capitato di sentire sotto la pelle come dei piccoli grumi o dossi? Di solito appaiono sui polsi, sulle caviglie, sulla pianta dei piedi, sulle dita. Si tratta di piccole borse posizionate sotto pelle piene di un fluido denso e appiccicoso. Pur non essendo dannose per la salute sono decisamente antiestetiche. Il loro nome scientifico è cisti gangliari.

Quando troppo evidenti e invalidanti vanno rimosse chirurgicamente ma al loro esordio ci sono degli accorgimenti e dei rimedi naturali che si possono adottare per cercare di eliminarle naturalmente.

Cisti gangliari rimedi naturali

I SALI DI EPSOM: i sali di epsom funzionano bene per alleviare il dolore causato dall’infiammazione intorno alle cisti. Versate un cucchiaino di sale in due tazze di acqua tiepida poi bagnate la cisti per una mezz’oretta.
Per un maggior beneficio siate costanti per una settimana.

L’ALOE VERA: l’aloe vera combatte il dolore e il gonfiore a patto che sia in forma gel. Applicatelo sulla cisti, aspettate circa venti minuti poi sciacquate con acqua tiepida. Ripetete due o tre volte al giorno per tre giorni di seguito.

IL TE NERO: il tè nero è un meraviglioso antinfiammatorio. Mettete una bustina a bagno per circa cinque minuti, spremetela e applicatela sulla cisti per almeno dieci minuti. Siate costanti per tre quattro volte al giorno per tre giorni di fila.