Stress come affrontarlo e superarlo

Qualcuno di famoso una volta ha detto che ” la miglior decisione che possiamo prendere ogni giorno è quella di essere felici”. Adesso, aspirare alla felicità perenne è un tantino esagerato e, anzi, dovremmo prima metterci daccordo sul concetto di felicità. Diciamo che un buon traguardo sarebbe per tutti la serenità, ovvero quell’atteggiamento mentale che ci fa reagire in modo sano a qualsiasi problema e contrarietà.

Ognuno di noi è sottoposto giornalmente ad episodi di stress. Ci sono i più fortunati che se la cavano con piccole contrarietà, altri che devono affrontare problemi più seri.

Siamo tutti in qualche modo un po’ stressati e lo stress inevitabilmente si ripercuote sul fisico. Essere costantemente sotto pressione avrà una cattiva influenza sulla nostra pressione sanguigna, non ci farà riposare, ci farà convivere costantemente con il mal di testa e tutta una serie di sintomi che molte volte non siamo neanche in grado di spiegare se non con il termine malessere.

La verità è che viviamo tutti in una specie di stato d’allerta, come se dovesse accaderci qualcosa in un momento improvviso e, sicuramente, gli ultimi anni trascorsi non hanno fatto altro che acutizzare questo stato d’animo. E’ come se fossimo sempre in preda all’adrenalina, una sostanza che è utile al nostro corpo per farci reagire in caso di pericolo ma averne continuamente

In una società come la nostra in cui le informazioni sono davvero alla portata di tutti, è difficile che nessuno abbia ancora capito quali sono i modi per rilassarsi e staccare un po’ la spina dai problemi.

Cosa aiuta contro lo stress

Sappiamo perfettamente che sarebbe il caso di decidere di prenderci qualche giorno di riposo di tanto in tanto dal lavoro, sappiamo che dovremmo imparare a scegliere alimenti sani che non affatichino il nostro corpo, sappiamo che dovremmo prendere l’abitudine di fare una sana passeggiata o di prima mattina o al tramonto per scaricare un po’ di stress con il movimento, o iscriverci in palestra, vederci con qualche amico per passare un’oretta a parlare di niente.

Ebbene la teoria la sappiamo tutti, ciò che risulta difficile è mettere in pratica tutto questo sapere. Perchè non riusciamo a farlo allora? Perchè alcune volte proprio per il fatto di essere consapevoli di aver raggiunto il limite, ci imponiamo di stare calmi ma le imposizioni non funzionano con nessuno, tantomeno con sè stessi. Per eliminare lo stress, sembra un paradosso, ci vuole calma. Bisogna essere magnanimi con sè stessi, riconoscere il problema, non colpevolizzarsi e accettare che cambiare si può ma ci vuole tempo. La costanza in questi casi è tutto. Siamo purtroppo nell’epoca del tutto e subito ma con le cattive abitudini non funziona. Già avere deciso di iniziare significa essere a buon punto ma bisogna essere consapevoli che un’azione per diventare un’abitudine di vita richiede del tempo fisiologico, gli esperti parlano almeno di 21 giorni. Durante questo periodo sarà necessario sforzarsi di fare una determinata cosa dopo di che diventerà così naturale che non ne sapremo fare a meno.

Iniziamo allora da una attività molto naturale cioè dormire. Chi è stressato probabilmente faticherà a prendere sonno.

Non si dorme perchè la mente è troppo attiva.

Assumere farmaci contro il dolore, antistaminici, per l’ipertensione, può provocare in qualche caso insonnia. Ce ne sono altri invece che possono indurre il sonno ma che hanno anche altri effetti collaterali come, per esempio, il bisogno di doversi alzare per urinare.

Se anche voi avere sperimentato questo problema potete provare con dei semplici ingredienti a risolverlo.

Vi serviranno essenzialmente delle banane, ricche di potassio e magnesio, utili a rilassare i muscoli e a prevenire i disturbi del sonno. Prendete allora una banana, un pentolino di acqua, un pizzico di cannella. Tagliate la banana a pezzettini, compresa la buccia, mettetela nell’acqua bollente. Fate bollire per dieci minuti, poi con l’aiuto di un colino versate il liquido in una tazza, cospargete di cannella e bevete un’ora prima di andare a dormire.