Dimagrire con le tecniche orientali

Dimagrire con le tecniche orientali

Come fanno gli orientali ad essere sempre in forma? Indubbiamente c’è una predisposizione genetica ma d’altra parte è anche vero che hanno delle abitudini alimentari e comportamentali completamente diverse dalle nostre e forse vincenti. La maggior parte delle persone nel mondo occidentale ritiene che per ottenere un corpo snello sia necessario allenarsi ad alta intensità. In realtà ad uno sforzo maggiore non è automatico che corrisponda una maggiore ricompensa.

La maggior parte di noi occidentali pensa che per dimagrire sia necessario mangiare sempre del pollo alla griglia accompagnato da verdura al vapore. Gli orientali invece la pensano in modo totalmente differente. Ecco in linea di massima quali sono i concetti così chiari agli orientali. Per loro non si tratta tanto di quello che si fa ma di come lo si fa. I lottatori di sumo, per dirne una, saltano la prima colazione, si allenano per tutta la mattina poi consumano un grande pranzo, fanno un sonnellino e poi tornano ad allenarsi.

Probabilmente il loro fisico non è da prendere ad esempio ma il concetto si. Qual è il concetto? L’atteggiamento mentale e il riuscire a tenere sotto controllo la respirazione. Quando ci si accorge che stiamo iperventilando vuol dire che qualcosa non funziona a dovere. Rimanere senza fiato significa che stiamo costringendo il nostro corpo a utilizzare energia sotto forma di zuccheri. Lo stesso vale per coloro che tornano a casa dopo l’allenamento e svuotano letteralmente il frigorifero.

Gli orientali poi tengono sempre ben presente un concetto: “un corpo freddo è morto, un corpo caldo è vivente”. Vogliono semplicemente riferirsi al modo in cui il cibo rilascia all’interno del nostro corpo l’energia. Noi occidentali riteniamo sani alimenti come l’insalata cruda, la verdura, i frullati. Sono sicuramente sani e disintossicanti ma loro ritengono che, se consumati in eccesso, siano capaci di raffreddare il corpo. Il risultato è che ci si sente affaticati. Avete mai ordinato in un ristorante cinese dell’insalata? Gli alimenti che crescono d’estate sono considerati freddi, quelli che crescono in inverno, invece, capaci di riscaldare e rilassare il corpo.

Gli orientali non consumano verdure crude perchè vogliono mantenere il corpo caldo. Gli orientali ci guardano con sospetto quando consumiamo ai pasti acqua fredda. Il motivo è che per loro in questo modo si spegne l’energia digestiva, l’acqua fredda neutralizza il PH acido dello stomaco, e rende difficile al nostro organismo abbattere gli alimenti. Gli orientali durante il pasto consumano le zuppe calde ma, in ogni caso, non bevono acqua; al massimo il tè caldo alla fine.

Invece che consumare tanta acqua bisognerebbe scegliere alimenti che ne contengono tanta. Passati di verdura cotti, pane cotto al vapore, eliminare o ridurre il consumo di caffè o tè nero altamente disidratante. Cosa fanno gli orientali per abitudine? I bagni caldi; riempiono una vasca e si immergono fino appena sotto il cuore per non sovraccaricarlo di tensione. La temperatura calda migliora la circolazione, favorisce il rilassamento e il sonno. Se siete anche voi tra coloro che contano minuziosamente le calorie senza arrivare a nessun risultato apprezzabile, dovreste mettere in pratica questi semplici e saggi consigli.