Alimentazione sana ed equilibrata

Diete per dimagrire la pancia: gli errori da non commettere

Avete notato che ultimamente sul vostro fisico c’è una quantità eccessiva di grasso e avete deciso di mettervi a dieta. Oppure l’avete già fatto e il risultato è stato scarso, nonostante una drastica riduzione dei vostri pasti. Come mai? Ebbene preparatevi a una sconvolgente sorpresa: uno dei peggiori errori che si possano commettere quando si vuole eliminare il grasso in eccesso è mettersi a dieta.

Il metabolismo rallenta

Avete capito bene: niente diete, intese come regimi da campo di concentramento. E’ infatti ampiamente dimostrato e documentato che in seguito a una drastica restrizione dell’apporto calorico il metabolismo rallenta in modo marcato, il che vuol dire che la capacità da parte dell’organismo di bruciare grassi viene immediatamente limitata, e che seguendo l’identico regime alimentare si finisce per accumulare grasso corporeo.

Mangiare per dimagrire

Dovete convincervi che l’ideale per dimagrire è mangiare. Frequenza e qualità dei pasti sono assolutamente essenziali per chi vuole smaltire un po’ di grasso. Cinque o sei pasti al giorno aiutano a mantenere un metabolismo attivo e a salvaguardare la massa muscolare. Questo non vuol certo dire che potete mangiare tutto ciò che vi va.

Ogni pasto deve essere strutturato su solide basi nutrizionali. Deve contenere pochi grassi, nutrizione bilanciata e soprattutto moderazione. Le fonti proteiche magre devono arrivare da albumi, petto di pollo, pesce, carni rosse magre. Poi i carboidrati complessi come riso, patate, avena, pane integrale.

Servono anche i grassi

Non dimenticate le verdure, in abbondanza e ogni tanto un po’ di grassi. Cercate di suddividere l’apporto nutrizionale giornaliero in tre terzi, rispettivamente per carboidrati complessi, proteine magre e verdure. provate con diversi cibi e porzioni e troverete la soluzione più adatta a voi. Concentratevi su qualità e moderazione e vedrete che i risultati non tarderanno ad arrivare.