Come disintossicarsi con gli alimenti naturali

Forse non tutti conoscono quel detto secondo cui più cose bianche si mangiano più velocemente si muore. Il riferimento è a tutti quegli alimenti che sono stati spogliati delle loro sostanze nutritive: lo zucchero da tavola, la farina, il riso, la pasta, il pane, i crakers e via dicendo. Esistono invece tanti altri alimenti, bianchi naturalmente, che ci aiutano a stare bene e a disintossicarci.

IL CAVOLFIORE: è una delle crocifere che servono a mantenere il fegato sano, possiede un basso indice glicemico che influisce poco sullo zucchero presente nel sangue. Per consumarlo al meglio rosolatelo brevemente e servitelo con un filo di olio extravergine di oliva.

LE CIPOLLE: le cipolle fanno bene al sangue e al cuore. La maggior parte dei nutrienti sono presenti appena sotto la pelle per cui non ne rimuovete troppa.

LATTE E OLIO DI COCCO: entrambi fanno bene all’intestino; possiedono un forte potere antimicrobico e antivirale.

L’AGLIO: l’aglio abbassa il colesterolo, bilancia gli zuccheri nel sangue, aiuta il cuore e migliora la pressione sanguigna. Per massimizzare i suoi effetti fatelo riposare 15 minuti dopo averlo tagliato.

LE RAPE E LE PASTINACHE: sono alimenti ricchi di fibre; il segreto è non farli cuocere troppo perchè altrimenti aumenta il loro impatto glicemico.
Potete consumarli nelle zuppe o negli stufati, se volete anche in insalata.

Ecco una ricetta che include quasi tutti questi alimenti:

Procuratevi dell’agnello disossato, tagliato a tocchetti, due cucchiaini di olio di cocco, mezza cipolla bianca, due spicchi di aglio tritato, tagliata a dadini, un pizzico di peperoncino schiacciato, un cucchiaino di cumino macinato, un cucchiaino di curcuma in polvere, un pizzico di coriandolo macinato, un pizzico di cardamomo macinato, un po’ di pepe nero macinato, mezzo cavolfiore, una tazza di latte di cocco, due tazze di brodo vegetale, una foglia di alloro, un cucchiaio di burro di arachidi.

Iniziate a scaldare in una padella antiaderente l’olio di cocco poi aggiungete l’agnello e fatelo rosolare qualche minuto prima di aggiungere cipolla e aglio. Dopo avere fatto imbiondire la cipolla inserite il peperoncino, il cumino, la curcuma, il coriandolo, il cardamomo, il sale, il pepe e mescolate per circa un minuto. Continuate aggiungendo il cavolfiore tagliato in modo grossolano, il latte di cocco, il brodo, l’alloro, il burro. Fate bollire la zuppa poi abbassate la fiamma, coprite e cuocete per circa quindici minuti. Servite caldo.