Dieta detox limone

Quasi 50 anni fa fu inventata una dieta detox, a base di limone, conosciuta anche con il nome di Master Cleance, poi diventata ai giorni nostri famosa perchè adottata dalla famosa cantante Beyonce. Molti la ritengono efficace per eliminare le tossine dal corpo, per perdere peso, per disintossicarsi dopo le abbuffate delle feste natalizie o, in ogni caso, per chi senta il bisogno di un po’ di pulizia interna.

Dieta detox limone

Inventata da Stanley Burroughs il quale la testò su di un paziente che da anni soffriva di ulcere gastriche. Si racconta che dopo soli 11 giorni questa persona, con stupore dei medici, fosse guarita. Seguirono poi altre testimonianze a favore di questo programma. Tanti altri hanno poi parlato di questa dieta del limone asserendo che sia utile a dormire meglio, ad avere più chiarezza mentale, pensieri positivi. Il principio su cui si basa la dieta del limone è che, per affrontare qualsiasi malattia, è necessario procedere ad una pulizia profonda. La scienza ha più volte dimostrato che abitudini errate, mancanza di esercizio fisico, sono le condizioni per produrre tossine e per ammalarsi.

La dieta del limone

La dieta del limone deve essere necessariamente affiancata da abitudini alimentari e comportamentali sani. Prima di affrontare questo metodo è necessario prepararsi mentalmente, avere chiari gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Molti preferiscono prepararsi a questa dieta seguendo, per qualche settimana, una dieta vegetariana in modo da rendere la disintossicazione meno stressante.

Assunzione di limonata

La dieta detox del limone prevede l’assunzione di limonata composta dai seguenti ingredienti: limoni, sciroppo d’acero, pepe di cayenna e acqua per soli dieci giorni. Prevede nel contempo l’assunzione di un lassativo naturale sia la mattina che la sera che può essere costituito anche da un filo di acqua salata. L’importante è assicurare al corpo l’evacuazione almeno tre volte al giorno in modo da rimuovere tutte le scorie dalle pareti intestinali.

Dai sei a dodici bicchieri

Bisognerebbe bere dai sei a dodici bicchieri della bevanda durante il giorno, in particolar modo quando si avverte lo stimolo della fame. La bevanda inoltre deve essere sempre fresca e non conservata. Alla fine del programma di disintossicazione, poi, è necessario introdurre gradualmente altri ingredienti per cui si inizierà con del succo di arancia, il giorno successivo minestre e brodi, il terzo frutta e verdura. Evitate di mangiare troppo e, soprattutto, ricordatevi di bere molta acqua. Evitate carne, pesce e uova. Seguire la dieta del limone servirà a mettere le basi per iniziare a nutrirsi correttamente.

Lo scopo della dieta del limone è di dare una tregua all’apparato digerente e scoraggia l’assunzione di integratori durante i dieci giorni di trattamento. Il limone e lo sciroppo d’acero contengono vitamine e minerali sufficienti a soddisfare i fabbisogni giornalieri.

Ecco la ricetta originale:

  • due tazze di succo di limone o lime
  • due tazze di sciroppo d’acero
  • 500 ml di acqua, calda o fredda a seconda dei gusti

Per chi trascorresse fuori casa tutto il giorno c’è una alternativa:

Preparate un concentrato di succo di limone o lime e sciroppo d’acero e conservate in un contenitore scuro. All’occorrenza diluitene quattro cucchiai in un bicchiere di acqua,
aggiungete un po’ di pepe di cayenna, mescolate e bevete. Lo sciroppo d’acero conserva il succo di limone e ne impedisce l’ossidazione della vitamina C e degli enzimi.

PERCHE’ BERE ACQUA E LIMONE

Il limone è un elemento acido che, una volta metabolizzato, si trasforma in alcalino. Gli alcali aiutano a mantenere l’ossigeno nel sangue e il nostro corpo a guarire, ad assimilare le sostanze nutritive e a combattere malattie indesiderate. Molte sono le persone ad aver combattuto il loro cancro concentrandosi sui livelli del PH del proprio corpo.

LA PELLE: Il limone, se bevuto con acqua, aiuta a mantenere la pelle chiara e luminosa.

IL FEGATO: Bere un bicchiere di acqua e limone è un ottimo modo per iniziare al meglio la giornata infatti questa abitudine incoraggerà il fegato a produrre la bile che, a sua volta, aiuterà la digestione. Il limone aumenta la minzione, diminuisce il bruciore di stomaco e la costipazione.

LE BEVANDE GASSATE: Aggiungere del limone a dell’acqua con ghiaccio calmerà la dipendenza da bibite gassate per la sua capacità di produrre effervescenza.

I DENTI: Per evitare che l’acido del limone consumi i denti è meglio non bere direttamente dal bicchiere ma usare una cannuccia; è noto come l’acido del limone si trasformi in alcalino solo dopo la digestione.