Infortuni e sport

Chi ama lo sport, che si tratti di corsa, nuoto o allenamento in palestra, ha capito quanto il movimento faccia bene alla salute sia fisica che mentale. Esistono diverse tipologie di appassionati di sport e movimento, quelli che lo praticano tutto l’anno senza interruzioni, quelli che si risvegliano in primavera e in estate, quelli che si dedicano al proprio corpo durante il fine settimana. Ciò che raccomandano gli esperti è di portare avanti uno stile di vita capace di aiutare a prevenire (o limitare) l’occorrenza di traumi o infortuni vari che, come riassunto in questa particolare infografica prodotta dal magazine http://www.sempreattivi.it, sono svariati per ogni tipo di sport.

Svolgere un minimo di due ore a settimana di attività intensa più 75 minuti di attività aerobica, sempre che le condizioni di salute lo permettano e ci si trovi in una fascia di età compresa tra i 18 e i 60 anni, è l’ideale.

Per tutti vale sempre una regola: il corpo va rispettato e bisogna imparare ad allenarsi con giudizio. Il rischio sempre presente è di incorrere in trami e infortuni che possono andare dalla tendinite, alla distorsione, allo strappo muscolare. Gli amanti della corsa sanno perfettamente che le parti del corpo più esposte al pericolo sono la schiena, le caviglie; chi ama la bicicletta sa perfettamente cosa significa soffrire di dolori inguinali, lombari, dolore ai glutei; gli amanti del calcio spesso vedono come punto debole le ginocchia, le caviglie. Ogni sport, per quanto presenti sempre degli aspetti positivi nasconde a volte qualche pericolo.

Il segreto per difenderci è praticare un buon riscaldamento prima di iniziare qualsiasi attività unito allo stretching che, non solo sarà capace di diminuire la probabilità di incorrere in un infortunio ma renderà più flessibili i muscoli aumentando i benefici. Il riscaldamento è capace di aumentare la frequenza cardiaca e quindi di apportare più ossigeno ai muscoli che si allungheranno facilmente.

La semplice passeggiata andrà benissimo così come, da fermi, perdere qualche minuto per oscillare gambe e braccia. Non dimenticate poi di scegliere l’abbigliamento giusto: indumenti comodi, non troppo stretti, scarpe con suole spesse e imbottite per chi ama la corsa, daranno la massima libertà di movimento e ci permetteranno di svolgere in modo corretto i nostri esercizi oltre a renderli più piacevoli.