Benefici della corsa per le donne: precauzioni da prendere

Sono molte le donne che ogni giorno escono di casa per fare una bella corsetta prima di iniziare la loro giornata e molto spesso ciò di cui si preoccupano è il tipo di scarpe da indossare perchè i piedi non soffrano troppo. In realtà però ci sono altri aspetti che le donne dovrebbero considerare quando decidono di correre. Ci sono altre parti del corpo che potrebbero risentire di questo tipo di esercizio: il seno, l’utero, la vagina.

Se si vuole ottenere il massimo beneficio da una sana corsa bisogna considerare che questa attività influisce su tutto il corpo.

Quando si corre, e questo è valido specialmente per le donne, si aumenta la pressione intra-addominale per cui è facile che si torni a casa con gli slip bagnati. In questo caso sarebbe opportuno indossare sempre un salvaslip. Può capitare che la sensazione o la certezza di perdere dell’urina si protragga per qualche giorno fino a qualche settimana. In questo caso potrebbe trattarsi di un’infezione causata da lieviti o batteri specie se si accompagna a fenomeni di bruciore, arrossamento e prurito.

Succede infatti quando si corre che la quantità di sudore aumenti, in particolare quella sulla zona delle cosce che spesso vengono sfregate fino a 180 volte al minuto. Poichè non sempre si ha la possibilità di asciugarsi subito, il sudore cola fino dentro gli slip creando un ambiente favorevole allo sviluppo di infezioni.

Gli esperti consigliano di indossare sempre biancheria intima traspirante. Gli slip in cotone infatti tendono ad intrappolare più umidità. Appena a casa fate subito una doccia calda. Quando le donne corrono la parte del corpo che più ne risente è il seno sia che lo si possegga di grandi dimensioni che piccole. Tutte le donne, le più formose e le più esili, dovrebbero indossare un reggiseno con coppe modellate, ferretti, spalline imbottite, ganci in modo da rispettare quanto più possibile questa parte del corpo così delicata.

Correre di per sè non provoca nessun danno all’utero ma, specie in determinati periodi in cui si verificano cambiamenti ormonali, la gravidanza e la menopausa, bisognerebbe prestare maggior attenzione. Quando si corre l’utero preme sulla vescica e si possono verificare delle perdite. Cosa fare allora? Prima di uscire di casa bisognerebbe svuotare completamente la vescica e, se fosse il caso, fermarsi durante la corsa.

Fare degli esercizi mirati a rafforzare il pavimento pelvico può essere utile. Quando le donne corrono anche la vagina subisce dei traumi dovuti al continuo sfregamento. Si può ovviare al disagio applicando prima della corsa un unguento studiato appositamente per questo problema e che si applica esternamente. Provate a chiedere al vostro ginecologo.

Allo stesso modo può essere utile indossare dei pantaloni un po’ più stretti che proteggeranno sia la vagina che l’interno cosce.