I frutti che fanno perdere peso

Volete perdere peso? Imparate a sgranocchiare i frutti giusti: mele, pere, arance, melograno, avocado ricchi tutti di Omega3, antiossidanti che aumentano il senso di sazietà, abbassano il colesterolo, stimolano il metabolismo, regolano la pressione sanguigna.

Perdere peso potrebbe così diventare più facile; i frutti elencati possono aiutare a combattere il grasso quando questo tende a localizzarsi sulla pancia, sui fianchi, sul busto. Aggiungere quotidianamente questi frutti alla dieta può aiutare a migliorare l’aspetto del corpo e a rimettersi in forma.

Gli acidi grassi Omega3 svolgono un ruolo chiave nella regolazione dell’appetito; in particolare l’avocado apporta grassi monoinsaturi, acido oleico, Omega9. L’acido oleico riduce il colesterolo, un nemico della salute cardiovascolare. Il pompelmo contiene enzimi che abbassano il livello di insulina e fanno immagazzinare meno zucchero in forma di grasso. Un recente studio ha dimostrato che chi consumava un pompelmo al giorno diminuiva la quantità nel sangue di colesterolo e lipoproteine.

Il melograno stimola il metabolismo fornendo al corpo la capacità di bruciare più grasso.
Sarete così in grado di utilizzare al meglio il cibo ingerito, ancor di più se abbinerete un costante esercizio fisico. Pazienti diabetici ai quali era stato somministrato succo di melograno concentrato hanno migliorato il loro profilo lipidico, abbassato il livello di colesterolo totale.

Le fibre contenute nelle mele e nelle pere aiutano a riempire, energizzare, pulire il corpo dall’interno. Aumentare il consumo di fibre aiuta a ridurre il colesterolo e a mantenere costante la pressione sanguigna. L’importante è consumarli non sotto forma di succo ma con la buccia.